Giovedì, 18, Ago, 12:18 AM
BREAKING NEWS
I dati dei clienti sono un segreto industriale? Per Generali sì. Agente condannato a risarcire 3 milioni di euro. Il commento del Presidente nazional
Milano capitale italiana delle sanzioni per violazione del Codice della Strada. Ma in provincia di Belluno c'è il record mondiale delle multe
Due premi di laurea "Pierluigi Manzoni" istituiti dall'Università degli Studi di Padova in collaborazione con la locale sezione Provinciale Sna. Gran
Rcauto, pratiche scorrette e condotte ingannevoli, sanzione da 5 milioni di euro comminata dall'Antitrust sia a Generali sia a UnipolSai. Demozzi (Sna

Da sx, Claudio Demozzi, il sen. Massimo Mallegni e Marco Del Medico

 

MILANO - Si è tenuto ieri mattina (7 luglio, ndr), all’Hotel The Gate di Firenze, il Comitato Regionale Toscano che ha visto la partecipazione del Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi e del Vicepresidente Sergio Sterbini, giunti nel capoluogo fiorentino per la tappa toscana dell’Identity Tour 2022. I lavori sono stati aperti dal Coordinatore regionale Marco Del Medico che ha ringraziato tutti i presenti rivolgendo un particolare affettuoso saluto ai graditi ospiti.
Successivamente ha preso la parola il Presidente Demozzi che ha incentrato il suo intervento sostanzialmente su due temi di stretta attualità: gli accordi sulla contitolarità dei dati sottoscritti da alcuni presidenti di gruppi aziendali, sottolineando come questi non solo rappresentano una limitazione nell’operatività degli agenti, ma sono in aperto contrasto con quanto previsto già dalla normativa, e il rinnovo dell’A.N.A. 2003 che ha subito una brusca battuta d’arresto dopo che la delegazione Ania, chiesta l’espressa indicazione nell’accordo che riconduceva alle imprese la titolarità piena dei dati dei clienti e incassato il netto rifiuto da parte di Sna, ha abbandonato il tavolo della trattativa.
Durante l’incontro, che ha visto l’animata partecipazione dei presenti, è giunto, annunciato e gradito ospite, il Sen. Massimo Mallegni (Forza Italia), politico e amico dello Sna, invitato da Enrico Torrini, presidente della sezione Provinciale Sna di Lucca e Vice Coordinatore della Toscana. Al sen. Mallegni si deve la cancellazione della riforma dell’art. 117 prevista da un decreto dell’allora Governo Gentiloni, che obbligava gli agenti a versare i premi dei clienti direttamente nei conti correnti delle imprese mandanti. Il sen. Mallegni, imprenditore nel turismo e nell’arte prestato alla politica, ha sottolineato l’importanza degli agenti di assicurazione evidenziandone il ruolo sociale e di servizio ai consumatori. Al termine della visita, il Presidente Demozzi ha consegnato all'esponente politico la targa in cristallo commemorativa del Centenario del Sindacato.
Franco Domenico Staglianò

GRUPPI AZIENDALI ACCREDITATI SNA

ARCHIVIO NOTIZIE